Comune di Ronco Sopra Ascona

IL PIANO ENERGETICO COMUNALE (PECO) È LA STRATEGIA PER UN APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO EFFICIENTE, SICURO E SOSTENIBILE.

L'obiettivo è raggiungere una maggiore sostenibilità energetica in linea con la politica federale e cantonale.

1 1. Quadro di riferimento

SVIZZERA

Politica Energetica

  • Riduzione del consumo di energia
  • Aumento delle fonti rinnovabili
  • Incentivo alla ricerca e alle collaborazioni nell'ambito energetico
  • Abbandono del nucleare da parte dei grandi produttori

TICINO

Piano Energetico Cantonale

  • Efficienza e risparmio
  • Aumento delle fonti rinnovabili
  • Infrastruttura sicura e sostenibile
  • Visione 'Società 2000 Watt'

Ronco Sopra Ascona

Ruolo dei comuni

  • Pianificazione territoriale
  • Definizione di una politica energetica coordinata
  • Sensibilizzazione e incentivi
  • Collaborazione con le aziende distributrici di energia

Energia Primaria

Forma di energia grezza, non ancora trasformata, raffinata o trasportata. Esempi tipici sono il greggio, il gas, l'uranio o il carbone ancora da estrarre; il legno in sito (alberi), l'energia cinetica del vento, l'irraggiamento solare o l'energia potenziale dell'acqua.

Energia Finale

Energia a disposizione del consumatore che comprende l'energia fornita e la produzione utilizzata in sito. In pratica è l'energia computata nella bolletta energetica (pagata) dell'utente.

Energia Utile

Energia termica, luminosa,... a disposizione del consumatore (p.es. il calore immesso per il riscaldamento risp. estratto per il raffreddamento degli ambienti o calore nell'acqua al punto di emissione).

2 2. Bilancio Energetico

Cosa si consuma e per quale scopo?

vettore_energetico

VETTORE ENERGETICO

  • Olio
  • Gas
  • Legna
  • Benzina e diesel
  • Acqua
  • Calore Ambiente
  • Sole
energia_trasformata

ENERGIA TRASFORMATA

  • Calore
  • Elettricità
  • Mobilità
abitazioni

USO FINALE

  • Riscaldamento e altri usi nelle abitazioni
  • Artigianato e industria
  • Commercio e servizi
  • Illuminazione pubblica
  • Trasporti

Bilancio Energetico Complessivo (2014)

Consumo di energia finale pro capite:

32 MWh/anno = 5'100 CHF/anno

Struttura dei consumi di energia primaria

MEDIA SVIZZERA
2012

W/capite anno

Non rinnovabile:
5'300
Rinnovabile:
600
Totale Pro capite:
5'900

MEDIA CANTONALE
2008

W/capite anno

Non rinnovabile:
4'000
Rinnovabile:
1'600
Totale Pro capite:
5'600

Ronco Sopra Ascona 2014

W/capite anno

Non rinnovabile:
4'200
Rinnovabile:
1'700
Totale Pro capite:
5'900

Società 2000 WATT

È un progetto a medio-lungo termine per una società che mira a uno stile di vita altamente sostenibile. Il traguardo per il 2100? Che ogni cittadino non utilizzi più di 2000 Watt di potenza primaria per tutte le attività quotidiane (pari a un asciugacapelli acceso 24/24 h, 7/7 gg).

3 3. Potenziali di miglioramento

Risparmio complessivo di energia finale

POTENZIALE DI EFFICIENZA ENERGETICA

Indice di consumo energetico finale e potenziale di riduzione dei consumi energetici nell'edificato residenziale per epoca di costruzione o di rinnovo (riscaldamento e acqua calda)

Energia elettrica

abitazioni

ABITAZIONI

RISPARMIO DEL
33% = 2'150 MWh
commercio_servizi

COMMERCIO E SERVIZI

RISPARMIO DEL
35% = 200 MWh
industria_artigianato

INDUSTRIA E ARTIGIANATO

RISPARMIO DEL
20% = 100 MWh
illuminazione_pubblica

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

RISPARMIO DEL
40% = 50 MWh

POTENZIALE DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

1. Energia Solare

Ogni ora la superficie terrestre riceve una quantità di energia solare sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico mondiale per un anno. Potenziale energetico dovuto allo sfruttamento di questa fonte a Ronco Sopra Ascona (energia finale):

  • Fotovoltaico: 5'300 MWh/anno.
  • Termico 1'000 MWh/anno.
2. Legna

Le biomasse vegetali prodotte dal legno sono una fonte energetica rinnovabile che, se utilizzata in impianti adeguati, non danneggia l'ambiente.

  • Potenziale: 1'950 MWh/anno.

La biomassa vegetale è la materia che costituisce le piante. L'energia in essa contenuta è energia solare immagazzinata durante la crescita, per mezzo della foto- sintesi clorofilliana.

Utilizzo sul territorio: copertura del fabbisogno energetico per riscaldamento e acqua calda sanitaria delle abitazioni all'interno del nucleo attualmente alimentate a olio, gas e elettricità diretta tramite impianti centralizzati e rete di teleriscaldamento a legna.

3. Calore Ambientale

Il sottosuolo, le acque sotterranee e superficiali e l'aria sono fonti di energia che può essere estratta mediante pompe di calore.

  • Potenziale: "illimitato".
  • Utilizzo sul territorio: copertura del fabbisogno energetico per riscaldamento e acqua calda sanitaria degli edifici non interessati da possibili reti di teleriscaldamento attualmente alimentati ad olio, gas e elettricità diretta, pari a 1'900 MWh/anno (dopo interventi di risanamento energetico).
  • Fabbisogno dopo risanamento: 1'900 MWh/anno
4. Idroelettrico

Il potenziale di produzione da corsi d'acqua e da infrastrutture è limitato oppure di difficile realizzazione, quindi non d'importanza strategica.

5. Eolico

Nessun sito individuato potenzialmente adatto per la produzione di energia elettrica tramite impianti eolici (pendenze troppo elevate e importante presenza boschiva).

Scenari di ottimizzazione

Efficienza energetica ed energie rinnovabili, energia finale

Passo 1

Efficienza

Calore: risanamento vecchie abitazioni

Elettricità: implementazione di apparecchi e tecnologie più efficienti

Mobilità: sviluppo tecnologico e nuove politiche ambientali

10'450 MWh/anno

Potenziale di
efficienza energetica

Nuovo consumo
totale
11'450 MWh/anno

Passo 2

Efficienza + Rinnovabili

Calore: risanamento abitazioni e sostituzione con fonti rinnovabili (ad es, teleriscaldamento a legna e pompe di calore)

Elettricità: implementazione tecnologica e sfruttamento del fotovoltaico

Mobilità: sviluppo tecnologico e nuove politiche ambientali

2'700 MWh/anno

Potenziale da
fonti rinnovabili

Nuovo consumo
totale
6'600 MWh/anno

4 4. Il Futuro

Confronto tra bilancio
e obiettivi della Società 2000W

Media Svizzera

tCO2/
capite anno

2012:
7.7
2035:
4.2
2050:
2.0
2100:
1.0

W/
capite anno

2012:
5'900
2035:
4'400
2050:
3'500
2100:
2'000

Media Cantonale

tCO2/
capite anno

2008:
7.8
2035:
3.9
2050:
2.0
2100:
0.9

W/
capite anno

2008:
5'600
2035:
3'900
2050:
3'100
2100:
1'800

Ronco Sopra Ascona

tCO2/
capite anno

2014:
7.8
2035:
3.9
2050:
2.0
2100:
0.9

W/
capite anno

2014:
5'900
2035:
4'100
2050:
3'200
2100:
1'900

SCENARI DI OTTIMIZZAZIONE DEI BILANCI ENERGETICI

STRATEGIA DI INTERVENTO COMUNALE

Linee guida per l'ottimizzazione energetica
edificato

Edificato

  • Risanamento energetico delle abitazioni anteriori al 2011
  • Sfruttamento della biomassa forestale mediante impianti centralizzati e rete di teleriscaldamento nella zona del nucleo
  • Sostituzione degli impianti di riscaldamento a olio, gas e elettrici diretti fuori dal nucleo con pompe di calore
elettricita

Elettricità

  • Riduzione/azzeramento del fabbisogno finale di elettricità di fornitura dell'azienda elettrica
  • Sostituzione della fornitura elettrica da fonti non rinnovabili con fonti rinnovabili
  • Implementazione progressiva di impianti fotovoltaici locali
mobilita

Mobilità

  • Riduzione del fabbisogno di energia finale del 30%
  • Utilizzo di impianti fotovoltaici per la ricarica dei veicoli elettrici

5 5. Piano d'azione

Quali provvedimenti adottare per raggiungere gli obiettivi del PECo?

L'obiettivo della Società 2000 Watt è ridurre il consumo energetico di ogni cittadino ben oltre il 50%. Per raggiungere traguardi così importanti, i passi intermedi sono fondamentali:

1. Fase strategica: coordinamento del PECo e sensibilizzazione della popolazione sul tema della sostenibilità energetica e del risparmio.

2. Fase esecutiva: provvedimenti diretti al raggiungimento degli obiettivi strategici.

Primi passi

Provvedimenti in ambito energetico già intrapresi dal comune
edificato

Edificato

  • CECE (Certificato energetico cantonale degli edifici) Scuole Comunali
elettricita

Elettricità

  • Sostituzione graduale dell'illuminazione pubblica con nuovi impianti a LED